AD Consulting Group sostiene DIGITALmeet ed è Main Sponsor di Modena Smart Life

Tre giorni che coinvolgono la città di Modena sulle tecnologie digitali e l’Internet of Things con molteplici iniziative tra cui Smart IoT Expo: un’area espositiva dedicata all’IoT e il convegno “Il Futuro è una cosa digitale” tutte promosse dalla Fondazione San Filippo Neri in collaborazione con DIGITALmeet.

Modena, 18 ottobre 2016 – AD Consulting Group, azienda dedicata alla progettazione e allo sviluppo di soluzioni e servizi IT per la Smart Innovation, sostiene DIGITALmeet, manifestazione e luogo di incontri, eventi, approfondimenti legati al mondo del digitale, dell’ICT e del web.

Quest’anno DIGITALmeet arriva anche a Modena, città dove AD Consulting Group è nata e continua a dirigere le proprie attività in tutta Italia.

L’azienda è inoltre Main Sponsor, con Acantho, di Modena Smart Life, la manifestazione, collegata a DIGITALmeet, promossa dalla Fondazione San Filippo Neri che coinvolgerà la città dal 22 al 24 ottobre con diverse iniziative fra cui Smart IoT Expo, la prima area espositiva sul tema Internet of Things in Italia dove saranno presentate tecnologie, soluzioni, oggetti e dispositivi estesi alla rete e ai luoghi concreti.

Il 24 ottobre a Modena, dalle 10:00 alle 17:30, presso il Comparto San Filippo Neri in via Sant’Orsola 52, nell’area espositiva di Smart IoT Expo, aziende e startup, tra cui AD Consulting Group, si riuniranno per presentare e dialogare a proposito di tecnologie, soluzioni e applicazioni IoT, la rivoluzione digitale che sta cambiando il nostro modo di vivere e lavorare. La giornata vede anche il convegno “Il Futuro è una cosa digitale”, sempre promosso dalla Fondazione San Filippo Neri per capire i nuovi trend tecnologici legati all’IoT, al Mobile, al Cloud, ai Big Data e al Social Collaboration, e di come quest’ultimi stanno ridisegnando le modalità con cui le aziende e le pubbliche amministrazioni operano nel proprio settore attraverso processi di trasformazione digitale.

I settori di interesse sono molteplici e i temi trattati nel convegno e nell’area espositiva riguardano principalmente oggetti, soluzioni e applicazioni che sono in grado di far lavorare meglio aziende private, pubbliche amministrazioni e cittadini per ottimizzare, sfruttare risorse, risparmiare, aumentare la sostenibilità ed essere più efficienti.

Oggetti intelligenti collegati alla rete: semafori, orologi, termostati, videocamere, rilevatori di umidità e luminosità, frigoriferi, telefoni, l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Attualmente ci sono 518 milioni di questi dispositivi connessi alla rete. Gartner, leader mondiale nella consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo dell’Information Technology prevede che nel 2017 questo numero crescerà toccando la quota di 733 milioni di oggetti intelligenti connessi a Internet.

Le aziende utilizzeranno in modo sempre più massiccio soluzioni Internet of Things. Toccherà poi alle case dotarsi di oggetti interconnessi alla rete, la domotica sta prendendo piede facilitando la vita delle persone.

“Il nostro territorio sta vivendo in maniera profonda la Digital Transformation, desideriamo aiutare a portare la cultura del digitale e dell’innovazione alle aziende, alla pubblica amministrazione e ai cittadini che vogliono capire e affrontare le nuove sfide in corso.” – ha affermato Christian Maiolo, Socio AD Consulting Group – “un cambiamento importante che vede milioni di oggetti collegati alla rete; modi nuovi per comunicare e tecnologie innovative per realizzare prodotti e servizi.”