Una nuova era per il mondo del lavoro

La trasformazione digitale sta ridefinendo il nostro modo di lavorare e sta ponendo le basi per il mondo del lavoro futuro. Nuovi atteggiamenti ma soprattutto nuove tecnologie ci consentono di raggiungere sempre più obiettivi migliorando al tempo stesso l’ambiente di lavoro.

Entro il 2022 il 43% della forza lavoro sarà mobile e sicuramente già oggi molti stanno sperimentando sulla propria pelle questo cambiamento. Riuscire a farlo nel modo giusto è quindi fondamentale.

Le domande da porsi in questo momento sono: quale strada percorrere per permettere al mio team di lavoro di prosperare in questa nuova e inevitabile cultura del lavoro? Come mantenere coeso il mio team? Come fare in modo che la produttività non si trasformi in stress e burnout?

La suite Microsoft è attualmente il miglior strumento per sfruttare la creatività dei team di lavoro ovunque e in ogni momento, mantenendo i dati sempre al sicuro.

Ottenere il meglio dalle nostre squadre emotivamente, assicurandosi che si sentano connessi e rassicurati.

Tutti noi siamo consapevoli dell’enorme evoluzione tecnologica dell’ultimo ventennio, non tutti però sono consapevoli dei cambiamenti nella cultura del lavoro avvenuti spesso in corrispondenza con le evoluzioni tecnologiche. Le dinamiche umane stanno cambiando, molti di noi non vogliono più che il lavoro non interferisca con la vita privata, ma anzi, si aspettano che la migliori rendendola più libera e flessibile.

Queste aspettative sono una sfida importante per gli imprenditori e leader, che devono soddisfarle per riuscire ad assicurarsi la permanenza dei migliori talenti.

Per riuscire nell’intento di costruire un ambiente di lavoro tecnologicamente avanzato è però fondamentale dotare il proprio di team di una serie di skill emotive.

Quando si parla di skill emotive spesso si pensa ad abilità innate (buon comunicatore, persona empatica ecc…), sebbene negli anni sia stato provato che molte di queste caratteristiche possono essere imparate.

Oggi che il lavoro non è più per la maggior parte manuale, queste skill sono fondamentali per lavorare bene, avere idee creative e prendere con l’attitudine giusta i feedback.

workplace

Ma quali sono queste skill?

Microsoft in un suo report ne individua essenzialmente 5:

  • Collaborare: Fa parte del nostro successo evolutivo da sempre ma la tecnologia sta facendo della collaborazione un aspetto ancora più centrale nella nostra vita. Ora possiamo collaborare in tempo reale da qualsiasi luogo e questo rende importantissimo avere competenze di collaborazione quali empatia, diplomazia e comunicazione.
  • Influenzare: Le capacità di persuadere le persone con le nostre idee proponendo una visione potente e condivisibile ci consente di stimolare e guidare le parti interessate, sia in veste formale ma soprattutto informale (il mondo del lavoro è sempre più orizzontale!).
  • Flessibilità: Calma, adattabilità e resilienza sono alcune delle caratteristiche che ci consentono di affrontare al meglio l’incertezza dei cambiamenti. Si tratta di una caratteristica importantissima dal momento che il nuovo mondo del lavoro prevede una costante crescita per adattarsi alle tecnologie che arriveranno.
  • Productivity: Creatività, determinazione, efficacia, sono alcune delle skill per riuscire a coltivare una migliore produttività. Tanto più la tecnologia entra nelle nostre vite tanto più le abilità legate alla produttività diventano mentali.
  • Conoscenza di sé: Capacità come la consapevolezza di sé, la fiducia in se stessi, la sicurezza e un forte senso dello scopo sono in molti casi un prerequisito per lo sviluppo di tutte le altre capacità emotive.

Cosa possono fare i leader per favorire queste skill emotive?

Queste skill, saranno molto probabilmente le abilità in grado di determinare il successo o l’insuccesso di un’azienda nel corso del prossimo decennio. Cosa può fare quindi un leader per favorirle all’interno del proprio team? Alcuni esempi:

  • Dare l’esempio ponendosi obiettivi per migliorare le proprie capacità emotive, mettersi in prima linea è il miglior metodo di persuasione!
  • I leader dovrebbero allo stesso modo cercare un feedback collettivo sulle proprie capacità emotive
  • Sfruttare le tecnologie per riuscire a influenzare e guidare meglio il lavoro del proprio team (video-conference, day-to-day news ecc…)
  • Lodare personalmente gli individui che stanno sviluppando competenze emotive, anche tramite meeting periodici
  • I leader dovrebbero lavorare per aiutare coloro che hanno bisogno di aiuto guidandoli alla costruzione di queste competenze e incoraggiandoli a risolvere i problemi.
  • L’enfasi sulle abilità emotive deve iniziare la prima volta che un nuovo assunto incontra l’azienda
  • E’ importante che le persone dichiarino le loro preferenze circa l’uso della tecnologia all’inizio della collaborazione
  • L’ideale sarebbe conoscere in linea generale come i nostri colleghi sono cresciuti, esperienze e perfino come erano da bambini, per creare ancora più empatia nel team
  • Per coloro che lavorano a distanza, potrebbe essere una buona iniziativa per presentare nuovi colleghi inviare vecchie foto o comunque di episodi importanti per la persona

E mentre i leader del futuro dovranno scontrarsi con la necessità di far coltivare una cultura del lavoro che preveda un uso saggio della tecnologia abbinato a skill emotive, esistono già strumenti tecnici che ci danno in mano tutto quello che ci serve per affrontare queste sfide. Microsoft propone da questo punto di vista una suite completa: Microsoft 365, in grado di offrire un insieme di prodotti potenti e affidabili. Scopri di più sulla nostra offerta Microsoft.