misano 3_compressed

Il Circuito di Misano Adriatico è un circuito storico, inaugurato nel 1972, disegnato e realizzato sotto la direzione di Enzo Ferrari, che dopo una fase di inutilizzo durata diversi anni è tornato, dal 2007, ad essere di nuovo una tappa storica del motomondiale.
Gli interventi si inseriscono in un contesto di sviluppo che abbina la crescita dell’infrastruttura al potenziamento del palinsesto, con eventi internazionali caratterizzati da un grande richiamo di pubblico.
Il primo round di investimenti nel settore IT ha interessato la race control room, un vero e proprio gioiello di tecnologia che offre possibilità inedite alla giuria e ai commissari sportivi. Ad elevare ulteriormente lo standard è l’importante progetto che prevederà, a lavori ultimati, la copertura con Wi-Fi gratuito dei 75.000 mq del paddock.
Santa Monica S.p.A., proprietaria del tracciato, ha affidato questo progetto a AD Consulting che ne ha realizzato lo studio, l’installazione del primo step e che ne cura la manutenzione sistemistica, garantendone il funzionamento 24/7.

LA SITUAZIONE E LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO STEP
La copertura Wi-Fi del circuito, se pur presente, aveva bisogno di un’importante attività di adeguamento, per consentire un’efficace fruizione dei servizi, in un contesto caratterizzato da uno spazio ampio e a tratti molto popolato come ad esempio la palazzina, la sala stampa, la race control room, i box, il ristorante e il paddock.

AD Consulting dopo un’analisi accurata di tutta l’area da coprire da connettività gratuita, sia indoor che outdoor, ha proceduto nell’installazione dei primi hotspot in grado di coprire i 20.000 mq previsti per il primo step.
Per garantire la migliore connettività in banda larga, elevata disponibilità, affidabilità e sicurezza, sono stati utilizzati gli Access Point Aerohive Networks, per la precisione gli AP 1130 (con relative antenne) e gli AP 250, il tutto gestito tramite HiveManager, una piattaforma cloud semplice e flessibile che tramite una gestione unificata di tutti i dispositivi wireless consente di avere sempre un colpo d’occhio dello stato della rete.
Gli apparati Aerohive utilizzati sono caratterizzati da una gestione cloud-based e dall’innovativa architettura a controllo cooperativo, che elimina la necessità di costosi controller, con vantaggi in termini di mobilità e, fondamentale in questo caso, di flessibilità, consentendo in futuro di aggiungere facilmente nuovi AP per progredire nella copertura di tutto il circuito.

Ultimando il primo step, AD Consulting ha coperto con la rete Wi-Fi gratuita i primi 20.000 mq del circuito che comprendono palazzina, sala stampa, race control, box, ristorante e paddock.
La nuova infrastruttura wireless è in grado oggi di assicurare una connettività ad alte prestazioni in un’area molto vasta e frequentata, servizio gradito in particolare dove la condivisione delle emozioni è parte integrante dell’esperienza complessiva. La nuova infrastruttura permette infatti la connettività ai Team, al personale e operatori del circuito, ai giornalisti e agli ospiti per navigare velocemente e in totale sicurezza, condividere in tempo reale informazioni, utilizzare i social network e effettuare tutte quelle attività che richiedono un collegamento alla rete.

 

Scarica la brochure

Scarica

Cliente

Santa Monica S.p.A.

Obiettivi

  • Garantire la copertura Wi-Fi 24/7 di tutti i 75.000 mq di paddock
  • Integrare una struttura facile da scalare per garantire l’avanzamento dei lavori per step progressivi
  • Migliorare l’esperienza complessiva degli spettatori e di tutte le professionalità coinvolte nelle attività del circuito

Risultati

  • Il primo step ha visto la copertura gratuita e garantita dei primi 20.000 mq
  • La nuova rete consente di migliorare la user experience complessiva di tutti gli addetti ai lavori e degli spettatori