banner seta lq

La messa in sicurezza di un deposito di metano rappresentava per SETA la priorità assoluta. L’entità critica dell’area e altre problematiche hanno delineato la necessità di un impianto di sorveglianza studiato nei minimi dettagli.

Con 899 veicoli attualmente attivi, SETA (una delle più rilevanti società di trasporto pubblico italiane) non può fare a meno di un grande e delicato impianto di rifornimento a metano, in grado di sopperire alle necessità dell’intera flotta. Un sito così delicato necessitava chiaramente di un impianto di sorveglianza, quanto più affidabile e “smart” possibile.
Da questa esigenza e dalle peculiarità dell’area da sorvegliare sorgevano 3 importanti problematiche cui far fronte:

  • La copertura, che doveva essere minuziosa su tutta l’area critica evitando però al contempo falsi allarmi.
  • Trovandosi in un’area esterna e avendo tempistiche brevi, bisognava svincolarsi da problemi di privacy (spesso sottovalutati) legati al riconoscimento del volto.
  • Un ambiente realmente delicato come un serbatoio di metano, necessitava di un’organizzazione delle operazioni di installazione meticolosa e ragionata.

Per rispondere a queste problematiche AD Consulting ha progettato un impianto di 6 telecamere termiche Axis, dotate dell’avanzato sistema di videoanalisi con autoapprendimento. Queste offrono infatti un doppio vantaggio, monitorando e evidenziando in modo preciso eventuali intrusioni senza però raccogliere dati sensibili in accordo con le normative sulla Privacy.

Risultati

L’utilizzo di telecamere termiche ha consentito a SETA di supplire a problematiche che non sarebbero state risolvibili tramite un sistema di videosorveglianza tradizionale.

Le telecamere termiche hanno permesso, allo stesso tempo, di mettere in sicurezza il perimetro della stazione di metano con precisione notevole e di contenere i tempi di realizzazione nel rispetto delle previsioni della normativa in materia di privacy. La sinergia tra il reparto tecnico e quello di impiantistica ha permesso di arrivare al risultato richiesto da SETA.

Grazie alla semplicità d’uso e scalabilità del sistema Milestone, oggi SETA è arrivata a sfruttare la piattaforma anche per quanto riguarda la videosorveglianza tradizionale

Scarica la brochure

Scarica

Cliente

SETA

Obiettivi

  • Mettere in sicurezza il perimetro del deposito di metano
  • Integrare una struttura in grado di essere gestita facilmente dagli operatori della control room
  • Integrare una struttura in grado di essere gestita facilmente dagli operatori della control room

Risultati

  • Il perimetro del deposito è ora in totale sicurezza, con un tasso minimo di falsi allarmi
  • Possibilità per gli addetti alla sicurezza di controllare da remoto (anche da smartphone)